Villa gioiello

Villa gioiello

dettagli soffitto liberty

Scheda Tecnica

Tipologia: Villa Liberty XX secolo

Intervento: ristrutturazione di edificio storico

Dati dimensionali: 750mq su 4 piani / giardino 1000mq

Anno: 2007/2010

Cliente: Privato

Luogo: Sanremo

Foto: Eleonora rodorigo

Descrizione

Villa liberty edificata nei primi del XX secolo, è stata acquistata da una brillante coppia di americani nel 2007, anno di inizio dei lavori di ristrutturazione, completati nel 2010.

I lavori hanno riguardato:
- l’integrale ristrutturazione della Villa, compreso il rifacimento della copertura e delle facciate, compreso il recupero delle decorazioni originali sotto al cornicione;
- l’inserimento di due ascensori all’interno della Villa: uno di collegamento alla nuova autorimessa realizzata al di sotto del giardino antistante la villa di circa 120 mq ed il secondo a servizio dei 4 piani dell’edificio.

I lavori per la realizzazione del garage hanno comportato il totale ridisegno del giardino: l’architetto ha lavorato per il disegno dei percorsi e delle divisioni delle zone, compresa la realizzazione di una piccola piscina, ed il recupero dei gazebo originali. Per l’allestimento del verde, l’architetto ha lavorato a quattro mani con il padrone di casa, grande appassionato di rose e cactacee, per cercare di realizzare un giardino mediterraneo unico e molto personale.

Per gli interni, totale rifacimento delle stanze, mantenendo per quanto possibile le divisioni originali degli spazi, prestando particolare attenzione a preservare i pavimenti originali e gli stucchi, realizzando anche nuovi affreschi nei saloni principali. Grande studio e cura dei dettagli per la realizzazione dei locali bagno: tutti sono stati realizzati con piastrelle smaltate a mano di fattura toscana, scelti accuratamente dalla proprietaria e dall’architetto.

Per la cucina, invece, la cliente ha preferito dare un taglio moderno ed in contrasto con il resto: i colori sono quindi a scelta della cliente, mentre l’architetto ha progettato la distribuzione degli spazi, ottimizzandoli e rendendo la cucina molto funzionale.

Grande studio per la scelta dei colori delle stanze, nel rispetto dei colori tradizionali dell’epoca.

I lampadari sono stati realizzati dalla Vetreria De Majo, alcuni di essi, su disegno dell’architetto.

La scelta degli arredi è a stata fatta dai clienti. L’architetto si è limitata a dare l’assistenza necessaria per inserire pezzi di adeguate dimensioni e che fossero funzionali agli spazi ed agli usi richiesti.

Date

19 Settembre 2019

Tags

Architettura